È stata rilasciata l'edizione 2018 della BDTRE distribuita nelle modalità ormai consolidate e descritte in dettaglio nella specifica pagina del Geoportale.

Le novità sono molteplici e riguardano vari aspetti; di seguito un elenco sintetico:

Aggiornamento dati

  • Aggiornamento delle classi di BDTRE 2018 - relative alla copertura naturale del suolo (principalmente Strato ‘Vegetazione’ e in minima parte ‘Orografia’) mediante incrocio e riclassificazione con i dati della nuova Carta Forestale prodotta nel 2016 da IPLA per Regione Piemonte .
  • Classi di  BDTRE coinvolte: “Bosco” (BOSCO), “Area temporaneamente priva di vegetazione” (A_PVEG), “Area verde “(AR_VRD), “Formazione particolare” (FOR_PC), “Pascolo o incolto”  (PS_INC), “Forma naturale del terreno” (F_NTER), “Scarpata” (SCARPT)
  • Riconoscimento delle sedi di Municipio (popolamento dell’attributo “categoria d’uso” nella classe Edificio con il valore “municipio”)
  • Recepimento delle segnalazioni effettuate dagli utenti mediante l’apposito strumento “osservazioni sui dati” messo a disposizione dal GeoPortale Piemonte.
  • Recepimento dei nuovi limiti amministrativi (classe Comune) secondo gli ultimi aggiornamenti pubblicati da ISTAT al 1/1/2018:
    • Fusione dei comuni Rima San Giuseppe e Rimasco e creazione del nuovo comune Alto Sermenza
    • Fusione dei comuni Breia e Cellio e creazione del nuovo comune Cellio con Breia
    • Fusione dei comuni Cassano Spinola e Gavazzana e creazione del nuovo comune Cassano Spinola
    • Fusione dei comuni Alluvioni Cambiò e Piovera e creazione del nuovo comune Alluvioni Piovera
    • Fusione dei comuni Sabbia e Varallo e creazione del nuovo comune Varallo
  • Inserimento di “distributore carburanti” nella classe “Localizzazione di manufatto industriale/di trasporto” (MN_INT)
  • Primo popolamento per gli undici comuni dell’Unione “Colline di Langa e del Barolo” della classe “Particella catastale” (PART_CAT); i dati derivano dall’attività nell’ambito del progetto di mosaicatura catastale.

Nuovi Servizi

Servizi di visualizzazione (WMS) e di consultazione e scarico vettoriale (WFS) organizzati come gli Strati di BDTRE

  • INFORMAZIONI GEODETICHE E FOTOGRAMMETRICHE
  • VIABILITA' E INDIRIZZI
  • IMMOBILI ED ANTROPIZZAZIONI
  • IDROGRAFIA
  • OROGRAFIA
  • VEGETAZIONE
  • RETI DI SOTTOSERVIZI
  • LOCALITA' SIGNIFICATIVE E SCRITTE CARTOGRAFICHE
  • AMBITI AMMINISTRATIVI
  • AREE DI PERTINENZA

Nuovi allestimenti cartografici

Oltre al consueto allestimento in bianco e nero alla scala 1:10000 sono ora disponibili in scarico anche gli allestimenti a colori alle scale 1:50000 e 1:250000

 Nuovi sfondi

È disponibile il nuovo sfondo cartografico multiscala ottimizzato per la fruizione web nelle seguenti versioni:

  • Colore EPSG 32632
  • Colore EPSG 3857
  • Bianco e nero EPSG 32632

In questi giorni sono stati rilasciati nuovi WMS dell’IDG Piemontese, in particolare:

WMS Ortofoto AGEA 2015 - Metadato:
Visualizzazione delle ortofoto a colori del volo eseguito dal Consorzio TeA nell'estate del 2015 sul Piemonte per conto di AGEA (Agenzia per le erogazioni in agricoltura).

 

 

WMS Ortofoto 1980-1990 - Metadato:
Visualizzazione delle ortofoto in bianco e nero prodotte contestualmente al primo impianto della Carta Tecnica Regionale 1:10'000.

 

 

WMS Volo alluvione 2016 (Ripresa aerea CGR 2016 Alluvione - Ortofoto RGB) - Metadato:
I geoservizi WMS e WMTS Ripresa aerea CGR 2016 Alluvione - Ortofoto RGB permettono la visualizzazione delle ortofoto a colori del volo Alluvione 2016 eseguito da CGR il 05/12/2016 in occasione dell'evento alluvionale che ha colpito il Piemonte.

 

 

WMS NIR ICE 2009 - 2011 - Metadato:
Visualizzazione delle ortofoto nella banda dell'infrarosso vicino (NIR) del volo ICE georiferite nel sistema di riferimento UTM 32N WGS84 sull’intero territorio regionale.

 

Oggi il Consiglio Regionale ha approvato la legge istitutiva dell'Infrastruttura geografica regionale, con il fine di integrare le informazioni a contenuto geografico provenienti da varie fonti (uffici regionali, enti locali e altri soggetti pubblici e privati), garantendone validità, accuratezza, coerenza, completezza e aggiornamento. 
La BDTRE assume il ruolo di "contenitore" condiviso di tutti i dati geografici, da cui deriva la base cartografica di riferimento regionale.

Il Consiglio Regionale il 3 ottobre 2017, con D.C.R. n. 233-35836, ha approvato il Piano paesaggistico regionale, che è entrato in vigore il 20 ottobre 2017, il giorno successivo alla sua pubblicazione sul Bollettino Ufficiale.
Gli elaborati del Ppr sono disponibili in formato PDF sulla pagina web del Piano e sono consultabili attraverso un servizio WebGis.


Come scaricare i dati delle Tavole:


I dati delle Tavole di seguito elencate sono scaricabili in formato shapefile accedendo alla sezione Catalogo (in alto a destra):


•    Tavola P2: Beni paesaggistici;
•    Tavola P3: Ambiti e unità di paesaggio;
•    Tavola P4: Componenti paesaggistiche;
•    Tavola P5: Rete di connessione paesaggistica;
•    Tavola P6: Strategie e politiche per il paesaggio (solo il dato dei Macroambiti di paesaggio del Piemonte con i relativi Paesaggi d’alta quota e Paesaggio fluviale e lacuale).


Digitando “ppr” nella finestra di dialogo “Ricerca semplificata” in alto a sinistra comparirà l’elenco degli shape file che riguardano il Piano. I dati delle tavole, se ordinati per titolo in alto a destra, compariranno in ordine alfabetico contrassegnati da una denominazione composta dalla sigla PPR seguita dal nome del dato e dalla tavola di riferimento, come ad esempio “PPR – ALBERI MONUMENTALI (TAV. P2)”.
Cliccando sul pulsante “Metadati” si possono visualizzare le informazioni relative al dato, alla sua costruzione e ai vincoli di accesso e utilizzo.
Cliccando sul pulsante “Scarica” si può procedere al download in locale dello shapefile.
Per agevolare la ricerca sul Geoportale o effettuare una ricerca più mirata, è possibile consultare un’apposita tabella che elenca, distinguendole per Tavole, le voci della legenda, riportando i corrispondenti nomi dei metadati e degli shapefile.

Per ognuna delle 5 Tavole precedentemente elencate, si può inoltre effettuare il download di una cartella unica, che comprende tutti gli shapefile che compongono la cartografia in questione, nonché un progetto già allestito in QGis corredato dai file qml corrispondenti ai simboli della legenda. I pacchetti complessivi delle tavole sono denominati:

PPR - TAV. P2.0 BENI PAESAGGISTICI (QUADRO D'UNIONE 1:250.000)

PPR - TAV. P3 AMBITI E UNITÀ DI PAESAGGIO

PPR - TAV. P4.0 COMPONENTI PAESAGGISTICHE (QUADRO D'UNIONE 1:250.000)

PPR - TAV. P5 RETE DI CONNESSIONE PAESAGGISTICA

PPR - TAV. P6 STRATEGIE E POLITICHE PER IL PAESAGGIO


Per maggiori informazioni contattare:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Il nuovo viewer del Geoportale consente di confrontare tra loro i vari geoservizi pubblicati, nel caso della BDTRE è per esempio possibile confrontare le varie edizioni annuali, utile quindi a visualizzare le novità dell’edizione 2017 rispetto alla precedente. Ecco alcuni esempi:

 

Integrazione DB Topografico Comune di Vercelli

 

 Aggiornamento Discariche

 

Correzioni su segnalazioni puntuali (Toponomastica laghi, viabilità mista secodaria)

 

E' stata rilasciata l'edizione 2017 della BDTRE distribuita nelle modalità ormai consolidate e descritte in dettaglio nella specifica pagina del Geoportale.

Le novità di contenuto sono molteplici e riguardano vari aspetti; di seguito un elenco sintetico:

  • Adeguamento alle specifiche nazionali:
  •  Implementazione dell’attributo IDAG per la classe Edificio, allo scopo di consentire il collegamento di tale classe alle schede AeDES di valutazione di danno e  agibilità post sisma
  •  introduzione nuova classe Area Vasta (Province e Citta' Metropolitana)
  •  introduzione nuova classe Sede Amministrativa (con indicazione puntuale della Sede Amministrativa di Comuni, Province, Regione)
  •  introduzione nuova classe Limiti Comunali lineari

Le nuove specifiche sono pubblicate nella sezione dedicata del Geoportale

  • Aggiornamento dati
  • Aggiornamento limiti amministrativi (classe Comune) relativamente a lievi revisioni ai limiti amministrativi del Comune di Mappano, recepimento della fusione del Comune di Pettinengo con il Comune di Selve Marcone.
  • Integrazione dei Database Topografici delle produzioni locali dei comuni di Vercelli e Mombarcaro.
  • Aggiornamento dello strato Vegetazione a partire dal trattamento massivo sul dato refresh AGEA 2015
  • Aggiornamento della classe Località Significative a partire dai dati del DB "Località", fornito da ARPA
  • Aggiornamento dell’attributo Categoria d'uso (per i valori Sede di ospedale, Sede di clinica) e dell’attributo Nome della classe Edificio, a partire dai dati del DB "Località", fornito da ARPA
  • Integrazione della classe Discarica con le informazioni derivate dal refresh AGEA e i dati forniti da ARPA
  • Aggiornamento del tema Ferrovie con le informazioni fornite dal competente settore regionale e ricostruzione delle geometrie della classe Sede ferroviaria
  • Correzione e/o integrazione di geometrie e/o attributi della classe Ponte a partire dai dati del sistema informativo Catasto delle Opere di Difesa (SICOD)
  • Aggiornamento dell'attributo Destinazioni d'uso della classe Edifici per le tipologie Forze dell'ordine, Vigili del fuoco, Sedi comunali
  • Trattamento massivo della classe Area stradale ai fini della correzione di geometrie non valide, sovrapposizioni, errori di classificazione, errori materiali
  • Lievi modifiche allo strato Idrografia, in particolare alla classe Elemento idrico (EL_IDR) in relazione alle acque pubbliche da Piano Paesaggistico Regionale
  • Correzioni su segnalazioni puntuali

 

 

Il 15/12/2016 è stato rilasciato il nuovo Visualizzatore cartografico del Geoportale, accessibile dal pulsante “Mappe” o dall’interno del Catalogo selezionando la funzione “Mappa interattiva” in corrispondenza dei dati visualizzabili geograficamente.

La nuova versione del Visualizzatore consente l’interazione con il Catalogo dei metadati e permette la fruizione diretta dei servizi di mappa erogati da Regione, organizzati in temi strutturati nelle relative alberature, visualizzabili in mappa con le normali funzionalità di navigazione (zoom, pan, zoom a rotella, zoom finestra).

È possibile caricare in mappa anche WMS e KML esterni, scegliere il livello di base da visualizzare (Ortofoto, BDTRE a colori, BDTRE B/N), disegnare e misurare sulla mappa, salvare i disegni e le annotazioni aggiunte in mappa, condividere uno shortlink dei dati e dello zoom impostato per consentire il caricamento della stessa mappa visualizzata da altro dispositivo.

Sono inoltre disponibili le funzionalità per la segnalazione da parte dell’utente di osservazioni o problemi riscontrati sui dati durante la consultazione, fondamentale nel quadro della costruzione sempre più “partecipata” della BDTRE.

Regione Lombardia e Regione Piemonte organizzano il seminario:

"Il sistema di posizionamento satellitare interregionale GNSS Piemonte-Lombardia" 

che si terrà mercoledì 14 settembre 2016 a Milano, Palazzo Lombardia, piazza Città di Lombardia 1, sala Marco Biagi, ingresso N4.

Le due Regioni illustreranno le modalità di fruizione del Servizio SPIN GNSS, attivo sul territorio grazie ad un accordo di collaborazione. La gestione unitaria ed il coordinamento delle modalità di rilievo satellitare da tecnologie GNSS hanno lo scopo di costituire cluster omogenei di stazioni, per fornire dati standard e per razionalizzare i costi gestionali dei centri di calcolo.

Registrazione gratuita al seminario su http://spin-gnss.eventbrite.it

Info e programma

Maggiori info sulla rete GNSS www.spingnss.it




E' stata rilasciata l'edizione 2016 della BDTRE distribuita nelle modalità ormai consolidate e descritte in dettaglio nella specifica pagina del Geoportale.

Le novità di contenuto sono molteplici; di seguito un elenco sintentico:

  • Sono stati aggiornati i limiti amministrativi comunali:
  •  Recepimento della fusione in Campiglia Cervo dei comuni Campiglia Cervo, Quittengo e San Paolo Cervo
  •  Recepimento della fusione in Lessona dei comuni di Crosa e Lessona
  •  Recepimento della fusione in Borgomezzavalle dei comuni di Seppiana e Viganella
  •  Introdotto il comune di Mappano (Legge regionale 25 gennaio 2013, n. 1)
  •  Modificato il limite amministrativo tra i comuni di Piovà Massaia e Cerreto d'Asti come determinato da sentenza del Consiglio di Stato n.   1136 del novembre 2004
  •  Il comune di Castellinando ha assunto la nuova denominazione di Castellinaldo d'Alba
  • Sono stati integrati i Database Topografici delle produzioni locali delle seguenti associazioni di comuni:
  • Valleversa (prov. AT - comuni di Tonco, Castell'Alfero, Calliano, Portacomaro)
  • Valle Stura (prov. CN - comuni di Gaiola, Vignolo, Borgo San  Dalmazzo, Roccasparvera)
  • Montà e Pralormo (prov. CN - comuni di Montà e Pralormo)
  • Alto Tanaro Cebano Monregalese (prov. CN - comuni di Caprauna, Alto, Briga Alta)
  • Montezemolo prov. CN - comuni di Sale San Giovanni, Sale delle Langhe, Montezemolo, Castelnuovo di Ceva)
  • Voltaggio Carrosio Fraconalto prov. AL - comuni di Carrosio, Fraconalto, Voltaggio)
  • E' stata implementata la classe Ghiacciaio-nevaio perenne (GHI_NV) con informazioni derivate dal Nuovo Catasto dei Ghiacciai italiani (a cura di Smiraglia C. & Diolaiuti G., 2015, Ev-2-CNR Ed.)
  • E' stata integrata la classe Punti quotati con selezione di punti significativi (derivati planetricamente da breakline e altimetricamente da DTM prodotto nell'ambito della realizzazione del Volo REgione 2010
  • Sono stati implementati nuovi controlli sulla consistenza e qualità delle geometrie

Rispetto ai temi relativi alla viabilità:

  • E' stato aggiornato il grafo della viabilità
  • E' stata aggiornata la classe Elemento VIabilità mista secondaria (EL_VMS): è stato integrato il livello informativo derivante dalla Rete del patrimonio storico della Carta Tecnica Regionale; sono state utilizzate banche dati tematiche per il miglioramento delle conoscenze sul dato esistente di viabilità (viabilità di interesse agro-silvo-pastorale di fonte SIFOR - Sistema Informativo Forestale; interventi sulle infrastrutture connesse allo sviluppo e all'adeguamento dell'agricoltura e della selvicoltura previsti dal Piano di Sviluppo Rurale (PSR)
  • Sono state aggiornate le classi areali della viabilità (Area di circolazione veicolare, Viabilità mista secondaria): migioramento geometrico degli oggetti, aggiornamento delle aree derivanti dal trattamento del grafo viabilità)
  • E' stato armonizzato il grafo della viabilità (per le strade principali) al confine regionale con la Lombardia

Nello specifico infine, per i temi relativi all'edificato:

  • La classe Edificio (EDIF) è stata aggiornata nelle Province di Torino, Alessandria e Novara, utilizzando come fonti i dati Sigmater 2015, integrati e armonizzati con i dati già disponibili in BDTRE.
  • Sempre per la classe Edificio, grazie a specifici contributi da vari settori regionali e di ARPA Piemonte, è stata dettagliata la categoria d'uso (EDIF_USO) per alcune tipologie specifiche, in particolare:
  • Istruzione - sede scuola
  • sanità - sede di ospedale/sede di clinica
  • commerciale - sede di centro commerciale
  • servizi di trasporto ferroviario - stazione passeggeri ferroviaria
  • strutture ricettive - rifugio montano
  • servizio pubblico - sedi vigili del fuoco
  • edifici rurali - cascine
  • E' stato valorizzato il dato relativo all'altezza volume (UN_VOL_AV) della classe volumetrica (UN_VOL) grazie al lavoro condotto nel 2015 da ARPA Piemonte, escluse le tre province di Torino, Alessandria e Novara.
  • E' stata implementata la classe Cassone edilizio (CS_EDI) grazie alla collaborazione con il Dipartimento Tematico Geologia e Dissesto di Arpa Piemonte.

 

E' stata rilasciata oggi una nuova versione del Geoportale
Le principali novità del servizio sono;
- Aggiornata la veste grafica e l'organizzazione dei contenuti del portale
- Migliorato il raccordo tra le varie componenti del Geoportale (metadati, viewer e servizio di download) che rende ora possibile
effettuare la chiamata a singola scheda metadato mantenendo inalterate le funzionalità di collegamento per il download e il view dei dati.
- Migliorata la modalità di esposizione della URL di download nel CSW del Geoportale, che consentirà un miglior colloquio funzionale con il portale
Open Data Piemonte
- La stampa dei metadati è stata resa conforme completamente alla vista RNDT invece che alla vista generica ISO 19115
- E' stata infine integrata la ricerca per via/civico nel viewer

Il Piano paesaggistico regionale (Ppr), adottato nel 2009, è stato sottoposto a un'approfondita revisione e integrazione dei suoi contenuti, che ha reso opportuno procedere a una nuova adozione, per garantire la più ampia partecipazione al processo di pianificazione.

I nuovi elaborati del Ppr, che sostituiscono integralmente quelli adottati i precedenza, sono resi disponibili in formato PDF sulla pagina web del Piano e sono inoltre consultabili attraverso un servizio WebGis.

Come scaricare i dati delle Tavole

I dati delle Tavole di seguito elencate sono scaricabili in formato shapefile accedendo alla sezione Catalogo (in alto a destra):

  • Tavola P2: Beni paesaggistici;
  • Tavola P3: Ambiti e unità di paesaggio;
  • Tavola P4: Componenti paesaggistiche;
  • Tavola P5: Rete di connessione paesaggistica (solo i dati relativi ai siti UNESCO);
  • Tavola P6: Strategie e politiche per il paesaggio (solo il dato relativo ai Macroambiti di paesaggio del Piemonte).

Digitando “ppr” (tutto minuscolo) nella finestra di dialogo “Ricerca semplificata” comparirà l’elenco in ordine alfabetico degli shapefile del Ppr caricati sul Geoportale.

Cliccando sul pulsante “Metadati” si possono visualizzare le informazioni relative al dato, alla sua costruzione e ai vincoli di accesso e utilizzo.

Cliccando sul pulsante “Scarica” si può procedere al download in locale dello shapefile.

Per agevolare la ricerca sul Geoportale o effettuare una ricerca più mirata è possibile consultare un’apposita tabella che elenca, distinguendole per Tavole, le voci della legenda, riportando i corrispondenti nomi dei metadati e degli shapefile.

Per maggiori informazioni contattare:


E’ stato pubblicato il dato relativo al "Monitoraggio del Consumo di Suolo in Piemonte - Edizione 2015" approvato con D.G.R. n 34 - 1915 del 27.07.2015. 
I dati relativi agli aggiornamenti sul Consumo di suolo in Piemonte, sono stati derivati dalla BDTRE - Base Dati Territoriale di Riferimento degli Enti e vengono resi disponibili in formato PDF, su tabelle alfanumeriche sulla pagina web Territorio - Sostenibilità  e come dati geografici  ritagliati per comune dal Geoportale.

Come scaricare i dati

Dal Geoportale effettuando la ricerca con parola chiave ‘consumo di suolo’ si accede al metadato e al servizio di scarico dei dati per Comune.
Per ogni Comune sono disponibili gli SHP file delle serie storiche del monitoraggio 1991-2005 e i successivi aggiornamenti 2008 e 2013, elaborati anche con incrocio con la capacità d’uso dei suoli,  Sono disponibili anche i file XLS che raccolgono gli indici calcolati su ambiti provinciali e comunali.
Per maggiori informazioni contattare Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.